Roma: collocata l’immagine del Pantocràtor nella Chiesa Dio Padre Misericordioso

L’immagine del Pantocràtor – per mano di Claudia Rapetti – è stata recentemente collocata nella parete absidale della Chiesa Dio Padre Misericordioso a Roma.

IMG20130611120646906_900_700
  • A motivo dei vincoli architettonici della chiesa di Dio Padre Misericordioso a Tor Tre Teste – Roma è stato possibile posizionare nell’abside solo un telo ‘movibile’ che misura circa 20 metri quadri. Il Pantocràtor è stato ripresto dalla Nuova Icona Acheropita del Laterano fatta dipingere per il Giubileo del 2000 da San Giovanni Paolo II che ha anche ripristinato, dopo secoli, l’antico Rito romano del Resurrexit nel quale Pietro – la mattina di Pasqua – proclama la fede della Chiesa davanti all’icona di Cristo. La Nuova icona è stata voluta dal Papa perchè l’originale, custodita alla Scala Santa di Roma, risulta ormai troppo difficile da trasportare essendo datata V-VI secolo.
  • Con questo Pantocratore si è voluto creare un legame tra San Giovanni Paolo II che ha voluto espressamente questa chiesa, il ripristino del Resurrexit e il legame con la Chiesa di Roma e la sua storia.
  • La presenza dell’immagine dello Spirito Santo in forma di colomba è stata inserita non solo per indicare che il tempo della Chiesa è il tempo dello Spirito Santo ma anche per il cammino triennale della Parrochia che quest’anno prende in particolare considerazione e studio questa Persona della SS. Trinità.
  • I colori usati sono quelli pensati dall’architetto in modo che la pittura potesse armonizzarsi con il contesto. Vi è infatti il travertino (creato pittoricamente per lo sfondo), il bianco (dell’edificio) e il colore del legno (lato verticale dell’aula, panche, organo, confessionali). Si è fatto uso dell’ocra Dunkel e l’ocra gialla chiara, nonché il bianco titanio e un pizzico di verdaccio e ombra naturale per il finto travertino.
  • La comunità parrocchiale ha seguito corsi di “formazione all’immagine” proprio perché ha dovuto ‘re-imparare’ a guardare, dopo un decennio di assenza completa di immagini in un edificio edificio pensato e realizzato con pareti completamente bianche (in conformità alla scuola di pensiero di Le Corbusier).

San Sisto Perugia (PG): i dipinti nella Chiesa Santa Famiglia di Nazareth

Inserimento nella Pagina LUOGHI dei dipinti nella Chiesa Santa Famiglia di Nazareth di San Sisto Perugia.

Galleria-Picasa

Un primo ciclo è disposto attorno al fonte battesimale e propone, la scena del Battesimo di Gesù con gli episodi dei vangeli delle Domeniche di Quaresima Anno A che rappresentano il cammino che portava al Battesimo: Tentazioni, Trasfigurazione, Samaritana al pozzo, Guarigione del cieco nato, Risurrezione di Lazzaro. Al centro il Battesimo di Gesù. Un secondo ciclo è disposto nella Cappella del Santissimo e raffigura: Emmaus, Discesa agli inferi, Incredulità di Tommaso, Noli me tangere, Cristo risorto. Progettazione ed esecuzione per mano di Laura Renzi e Giovanni Raffa (Laboratorio “LoScriptorium”) con aiuti (Luciana Sinibaldi, Giada Mariotti, Marina Buratta, Rosella Crespi, Mara Zanette, Daniela Cambiaghi, Valter Luise, Tommaso Nicastro , Luca Santanicchia, Letizia Mereu).

Appunti dal corso «Icona della Madre di Dio “Panaghia” in trono»

Inserimento nella pagina STUDI DI ICONE

1905 ICONA DELLA MADRE DI DIO “PANAGHIA” IN TRONO
Appunti dal corso organizzato dall’Associazione di Iconografia Cristiana “San Giuseppe” di Busto Arsizio a Settembre 2012 con gli insegnanti Christina Prokhorova e Alexandr Stalnov

Corsi: l’Abbazia di Pulsano si è offerta di dare continuità al servizio di pubblicazione

Da oggi la pubblicazione delle notizie relative ai corsi di iconografia è ospitata sul sito della Abbazia di Santa Maria di Pulsano che si è generosamente offerta di dare continuità a questo servizio nella pagina “Corsi d’iconografia in Italia e all’estero”.

Le informazioni appaiono suddivise per regione e ordinate per data esclusivamente in tale pagina. Non più, quindi, pubblicate di volta in volta nella home page del sito iconecristiane.

La pagina CORSI del sito iconecristiane rimane attiva come indice di accesso.

Il nuovo indirizzo e-mail cui inoltrare le richieste di pubblicazione è: abbaziadipulsano.corsi@gmail.com

Due nuovi link

Inserimento nella pagina LINK

ICONOGRAFIA DELL’ARTE CRISTIANA ORIENTALE
http://icons.pstgu.ru [ Traduci ] – Sito ricco di immagini di icone, classificate per soggetto e con sezioni dedicate ai particolari (mani, piedi, volti, architettura, abiti…)
Vladicon(ru) VLADICON
http://www.vladicon.ru [Traduci] – Sito del Laboratorio dell’iconografo Vladimir Zhuravlev (Russia, Regione di Vladimir)

Suor Marie-Anne Dell’Anna – Milano

Suor Marie-Anne Dell’Anna è nata e vissuta in Francia fino al 1986 per entrare nella vita religiosa presso le suore di Santa Marcellina. L’iniziazione al mondo dell’iconografia bizantina nel 2008 a Lecce con il Maestro Antonio De Benedictis le fa pregustare non solo la bellezza dell’immagine con la sua simbologia teologica ma ne scopre con gioia la forza interiore che la fa collaboratrice dello Spirito Santo con il suo lavoro ascetico.
Dal 2010 ritorna a Milano dove segue i corsi di Busto Arsizio e quelli di Via Canova a Milano.

Sœur Marie-Anne Dell’Anna est née à Mulhouse dans le Haut-Rhin (France). En 1986, elle rentre dans la vie religieuse auprès de l’Ordre Religieux des Sœurs de Sainte Marcelline.
Les premiers pas qui l’introduisent dans le monde de l’iconographie byzantine lui est offert en 2008 en participant au cours donné avec Antonio De Benedictis son maitre, qui lui fait gouter non seul la beauté de l’image avec l’explication du langage symbolique et théologique mais découvre avec joie un courant intérieur qui lui révèle de collaborer à l’œuvre de l’Esprit-Saint.
En 2010, elle retourne sur Milan où elle suit les cours iconographiques de Busto Arsizio et ceux de Via Canova à Milan pour perfectionner les techniques

suor Marie-Anne Dell’Anna
Istituto Marcelline
P.za Cardinal Ferrari, 5 – 20122 Milano
marie_anne64@hotmail.com
Tel +39 02 58302779
Cell 331 9464344 (dans le cas d’un coup de téléphone de l’étranger, ne pas me contacter sur le portable s’il vous plait, mais sur la ligne fixe).

Integrazione delle “Regole di pubblicazione” nella pagina ICONOGRAFI

Le Regole di pubblicazione nella pagina ICONOGRAFI sono state così integrate:

Creazione di una propria galleria di immagini
Chi desidera gestire autonomamente la propria galleria di immagini  – ed avere quindi la possibilità di aggiungere, sostituire, eliminare immagini o inserire la descrizione desiderata senza dipendere dal gestore del sito iconecristiane – può creare una propria galleria con uno dei tanti strumenti gratuiti di condivisione foto (guarda questo link qui).
Per suggerimenti su quale strumento adottare, clicca qui. Dopodiché si comunica il link via mail a iconecristiane@gmail.com che provvede ad inserire tale link nella pagina dell’iconografo.

Pinterest: uno strumento utile per la ricerca di immagini

Pinterest è uno strumento che offre l’accesso a milioni di immagini, tra cui molte utili per l’iconografia.
L’accesso è libero, ma la registrazione (gratuita) offre la possibilità di creare proprie raccolte (bacheche) dove inserire immagini personali ed essere aggiornati sulle modifiche alle bacheche che si seguono.
A titolo di esempio, ecco alcune bacheche selezionate a caso fra le migliaia disponibili:

Per registrarsi ed aprire un account su Pinterest, clicca www.pinterest.com

Video Aidan Hart

ICON PAINTING

 

1 Aidan Hart demonstrating scraping gold from gessoed icon (9/2014)

 

2 1 Aidan Hart preparing pigments for underpainting icon using membrane technique (9/2014)

2 2 Aidan Hart icon Membrane Technique Prep for Underpainting (9/2014)

 

3 Aidan Hart icon painting – modelling underpainting for membrane technique (9/2014)

 

4 Aidan Hart Icons Application of Membrane (9/2014)

 
 

5 Aidan Hart demonstrates application of first highlights to Mandilion (9/2014)

 

6 Aidan Hart demonstrates application of second highlights (9/2014)

 

7 Aidan Hart demonstrating application of beard and brows (9/2014)

 

8 Aidan Hart icons third layer highlights (9/2014)

   9 Aidan Hart demonstrating painting garments (11/2014)
   10 Aidan Hart demonstrates painting mandilion hair (11/2014)
 11 Aidan Hart demonstrating underpainting for the membrane technique (11/2014)
  12 Aidan Hart demonstrating halos (11/2014)
   13 Aidan Hart demonstrates applying flesh membrane to icon bust (11/2014)

14 Shadows and highlights on garments using membrane technique (11/2014)

Aidan Hart demonstrates to icon diploma students how to add shadows and highlights on garments using the membrane technique.

These clips contain part of Aidan Hart’s class demonstrations on gilding and various stages of icon painting. The classes are part of the Icon Diploma course, run by the Prince’s School of Traditional Arts, London http://www.psta.org.uk

 

1 Aidan Hart applying shellac for oil gilding (6/2014)

 
2 Aidan Hart applying bole for water gilding (6/2014)
 

3 Aidan Hart applying bole for water gilding (6/2014)

 
4. Aidan Hart applying bole for water gilding part 2 (6/2014)
 

5 Sand sand sanding the boards! (6/2014)

 
6 Applying loose leaf gold (6/2014)
 
7 Burnishing the gold (6/2014)
8 faulting water gilding (6/2014)
   9 laying size for oil gilding (6/2014)
 
10 Removing gold from gesso and demonstrating gold Assist (6/2014)
 

11 Oil gilding flat board (6/2014)

 
12 oil gilding board with kivotos (6/2014)
13 grinding Azurite pigment (6/2014)
 Dylan Hartley first coat of gesso on icon board (8/2014)
 

GARMENTS 1 (3/2015)

Aidan Hart demonstrates garment lines for the membrane technique. (Egg tempera.)

GARMENTS 2 (3/2015)

Aidan Hart demonstrates garment lines for the membrane technique. (Egg tempera.)

 
 

MEMBRANE HIGHLIGHTS 2 (3/2015)

 

BACKGROUNDS 1 (3/2015)

 

 

BACKGROUNDS 2

BACKGROUNDS 3 (3/2015)

Archiviato sotto Video

Iconografia mariana: videoconferenze di don Gianluca Busi

1. Maria tra Oriente e Occidente: tipologie “del latte” e “del gioco”. Chiesa di Marina di Montemarciano il 25 settembre 2013. Alcuni moduli ricorrenti di Mariologia attraverso le immagini, per un percorso di spiritualità attraverso l’arte.
2. Alta più che creatura. Carpi, Palazzo Pio, maggio 2015, Conferenza annuale dell’associazione teologia ed evangelizzazione della città.
3. Madre di Dio della passione, interpretazione e commento dell’icona (don Gianluca Busi, 2015)
4. La Madre di Dio di Vladimir, ricerca filologica per una copia conforme (don Gianluca Busi, 25 ottobre 2014)
5. La Dormizione/Assunzione di Maria (don Gianluca Busi, Convegno Mariano 2014 Auditorium Padre Kolbe Borgonuovo di Sasso Marconi, 22 novembre 2014)
6. La Beata Vergine del Rosario (don Gianluca Busi, Istituto Veritatis Splendor – 18 ottobre 2014)
Archiviato sotto Video

Giuseppe Antognazza – Viggiù (VA)

Inserimento nella pagina ICONOGRAFI

Giuseppe Antognazza vive a Viggiù. Fin da giovane appassionato per il disegno e l’arte, ha seguito vari corsi di disegno e di pittura. Ha fondato con amici il gruppo “Quelli della bottega e non…” Che spazia dalla pittura, al modellato, alla scultura,e si propone di fare mostre di pittura e di arti varie riunendo artisti locali e non.
Si avvicina alle icone negli anni 90, durante una visita ad una comunità di recupero nella Bosnia Erzegovina. Ha partecipato ai corsi promossi dall’Associazione Akathistos di Varese con l’iconografa russa Tatiana Tyakina di Suzdal e a Milano con l’iconografo Mezzalira.

Antognazza Giuseppe
Via Clivio 70
21059-Viggiù- Va
tel 0332 487272 – cel 347-8547307
giuseppe@mlist.it

La «Trinità» di Rublev: storia, tecnica, simbologia – Seminario a cura della Scuola Iconografica di Seriate

Pubblichiamo 2 video con la registrazione completa del Seminario “La «Trinità» di Rublev: storia, tecnica, simbologia” organizzato dalla Scuola Iconografica di Seriate il 1 febbraio 2015 a vura di Levon Nersesjan, collaboraatore scientifico della Galleria Tret’jakov. Introduzione: Marta Dell’Asta, traduzione simultanea dal russo Giovanna Parravicini.

  • Fare clic sulle icone per avviare i video
«??????» ?????? ??????? ?????????????? ?? ?????? ??? ?????????? «??????» ?????? ??????? ?????????????? ?? ?????? ??? ??????????

Catania: Convegno di arte sacra e iconologia “La Bellezza del Volto di Dio”

  • 14-16 febbraio 2015 CATANIA. Convegno di arte sacra e iconologia organizzato dalla Associazione San Vladimir di Siracusa in collaborazione con Atelier “E. Sendler”, ISSR “San Luca” di Catania (Facoltà teologica di Sicilia) e Opera Pia Principessa Roviano Pignatelli di Gela. Il Convegno avrà carattere teorico e pratico. Sede: Catania ISSR “San Luca, via Crociferi 36/B. Per info e iscrizioni: Ass. San Vladimir Siracusa atelier “Egon Sendler” (tel 3384071370; Istituto San Luca di Cataania (tel. 095313036)

Video “Icone contemporanee in mostra” a Pieve di Cento

A Pieve di Cento, presso il Museo delle eccellenze artistiche e storiche Magi ‘900, è allestita una mostra dedicata una particolare forma di arte contemporanea, quella delle icone cristiane. I migliori iconografi italiani espongono le loro opere ispirate ai canoni classici della tradizione liturgica. Come ricorderete, nello stesso Museo sono collocate temporaneamente le pale d’altare della Chiesa collegiata di Pieve, chiusa a causa del terremoto.
Archiviato sotto Video

“Luce del tuo Volto” di Gianluca Busi e Giovanni Raffa

 

Copertina del libro

campiturademo DVD: campiture

Arrossamentidemo DVD: arrossamenti

Bibliografia italiana sull’icona

Titolo: «Luce del tuo Volto»
Autori: Gianluca Busi e Giovanni Raffa
Collaborazioni di Antonio de Benedictis e Pietro Galassi
Editore: Dehoniana Libri Bologna 
Data di pubblicazione: 2014
Lingua: italiana
ISBN: 9788889386804
€ 38.00
Pagine: 421 + DVD (il volume comprende una amplissima bibliografia ragionata a cura di Pietro Galassi)
Per acquisti clicca qui
Un libro pensato per quanti amano l’icona e accettano la sfida di un upgrade delle loro conoscenze in materia.
Dopo la fortunata pubblicazione de “Il Segno di Giona”, don Gianluca Busi e Giovanni Raffa, noti iconografi, propongono un itinerario avanzato diviso in tre parti.
Teologia: questioni dibattute, posizioni del Magistero, situazione dell’iconografia contemporanea.
Interpretazione: un inedito percorso di commento a dieci immagini attraverso gli articoli del Credo, ripensato in chiave ecumenica.
Pratica pittorica: un manuale che prende spunto dall’icona del Cristo di Panselinos, per l’esecuzione di volto, mani, piedi e corredato dal DVD con 41 filmati interattivi.Il volume comprende anche l’appendice Materiale per una bibliografia italiana sull’icona a cura di Pietro Galassi, che viene periodicamente aggiornata (attuale versione: novembre 2016)
Archiviato sotto Video

I video di presentazione della Mostra di icone contemporanee a Pieve di Cento

 Tradizione dello splendore. Mostra di Icone italiane contemporanee al MUSEO MAGI ‘900
Cav. Giulio Bargellini: presentazione della mostra Museo MAGI900
S.E. Mons Ernesto Vecchi: Tradizione dello Splendore, icone italiane contemporanee
Don Gianluca Busi: Creare nel solco dellaTradizione, l’iconografia canonica in Italia
Valeria Tassinari: Tradizione e Splendore Mostra MAGI900
TRADIZIONE DELLO SPLENDORE: La mostra di icone contemporanee al MAGI900

«Canone dell’icona» il manuale di arte sacra dei monaci del Monte Athos

Inserimento nella pagina LIBRI

Titolo: «Canone dell’icona» il manuale di arte sacra dei monaci del Monte Athos
Autore: Dionisio da Furnà
Editore: pentàgora, Savona Tel 347.9534511
Data di pubblicazione: 2014
ISBN: 9788898187171
Pagine: 336
Prezzo di copertina: € 14
Per acquisti scrivere a ordini@pentagora.it

Questo libro è la ristampa della traduzione dell’Ermenutica della pittura di Dionisio, già pubblicata nel 1971, che rimane la più importante versione in italiano.

L’opera del monaco athonita Dionisio da Furnà, nota anche come Guida per pittori o Manuale del Monte Athos (tit. or.: Hermeneia tes zographikes technes), è uno dei più antichi testi pervenuti, dedicati alle tecniche dell’iconografia bizantina e postbizantina. Compilato nel primo trentennio del XVIII secolo, ebbe una elevata diffusione in forma manoscritta tra gli iconografi dell’Athos, e fu pubblicato per la prima volta (in Francese, ma in una edizione corrotta dal falsario Simonidis) solo nel 1845.
Il Codice dell’icona – allo stesso tempo manuale e ricettario – attraverso descrizioni e prescrizioni minuziose, oltre a essere una fonte di straordinario valore storico-artistico, rappresenta una preziosa
introduzione all’arte sacra dell’icona.
La traduzione è stata curata da Giovanna Donato Grasso sul manoscritto originale edito nel 1909 da A. Papadopoulos-Kerameus.

Archiviato sotto Libri

«Encausto sul muro» di Sergio Paolo Diodato

Inserimento nella pagina LIBRI

encausto-sul-muro
Titolo: «Encausto sul muro»
Autore: Sergio Paolo Diodato
Editore: Nardini editrore, via Delle Vecchie Carceri, 3  Firenze Tel +39 0557954311
Data di pubblicazione: 2014
ISBN: 9788840403083
Pagine: 90. 86 illustrazioni a colori
Prezzo di copertina: € 24
Genere:

L’encausto, particolare tecnica pittorica antica – di cui si conosce poco, specialmente riguardo la realizzazione pratica – presenta aspeetti molto interessanti sia per il restauratore cui capiti di lavorarci, che per il pittore desideroso di impiegarla per le proprie esigenze espressive. Infatti, il restauratore che debba intervenire su opere realizzate con tale tecnica deve necessariamente conoscerne le caratteristiche tipiche, materiali, attrezzi, procedimenti lavorativi. Anche il pittore che voglia utilizzare l’encausto per il suo indubbio fascino estetico e per tramandare in modo sicuro la propria opera ai posteri deve essere in grado di realizzarlo con le proprie mani, possibilmente con i mezzi di cui può dispore di solito.
Il manuale che presentiamo – frutto di anni di studio, di lavoro personale e dell’esperienza didattica maturata tenendo il corso di Restauro all’Accademia di Belle Arti di Firenze – ha per oggetto il rifacimento al modo antico della tecnica pittorica ad encausto su muro e risponde finalmente alle esigenze pratiche della consultazione di quanti in ambito didattico, artistico, operativo o di ricerca, per diversi motivi, vogliano conoscere l’argomento specifico e pratico della realizzazione.
All’esauriente documentazione fotografica, relativa soprattutto ai lavori degli allievi, sono state aggiunte le foto dei dipinti popeiani esposti nel Museo Archeologico di Napoli come paragone nel confronto tra l’antico e i nuovi esperimenti di copiatura.
Qui ci occuperemo esclusivamente del rifacimento della pittura ad encausto sul muro, che rispetto al numero complessivo dei reperti superstiti, rappresenta la parte preponderante di tutto ciò che attraverso i millenni è arrivato fino a noi.
Il volume è scritto in forma semplice e didascalica. Vi sono evidenziati, anche graficamente, i concetti principali enunciati con note a piè di pagina che riassumono la ricerca svolta in passato sull’argomento.

Sergio Paolo Diodato è titolare della cattedra di Restauro dei dipinti dell’Accademia di Belle Arti a Firenze. In qualità di consulente tecnico e di responsabile del restauro, ha partecipato alla realizzazione del film documentario Gli Elgin Marbles e l’Accademia di Firenze. Cronaca di un restauro, del regista Massimo Becattini (2009). Ha scritto: L’ancona dei Cappuccini di Guardiagrele e il suo restauro, raccolta di notizie storiche, tecniche e metodologiche (1998); I Buoni Colori di una volta, ricettario fotografico per conoscere e fabbricare pigmenti, leganti, vernici e materiali artistici antichi direttamente dai trattati medievali (2010)

INDICE:
Premessa
Aspetti generali
Analisi delle fonti storiche
Definizioe di encausto classico sul muro
Procedimento realizzativo al modo antico
Gli encausti parietali del MANN
Occorrente per realizzare praticametne l’encausto sul muro
Occorrente per preparare la cera punica
Il problema dell’annerimento del colore rosso pompeiano
Conclusioni
Bibliografia
Ringraziamenti

Archiviato sotto Libri

Alberto Branca – Torino

Alberto Branca è nato a Torino, dove vive e lavora. Nel 2011 consegue il Master Universitario in Scienza e Fede alla Facoltà Teologica dell’Italia settentrionale di Torino. Si avvicina all’Arte Sacra integrando altri ambiti della fenomenologia artistica quali la poesia, la musica e l’architettura. E’ autore di alcuni saggi tra cui “ Il Veicolo Spirituale “ presentato alla Galleria Tret’Jacov di Mosca. Nel 2011 è selezionato alla 54° Esposizione Internazionale della Biennale di Venezia (Padiglione Italia). Ha esposto in gallerie e musei sia in Italia che all’estero.

Alberto Branca
Via Santa Giulia 14
Torino (Italia)
Tel +39338 2547572

Branca-Alberto-Picasa-Gallery

Mara Maria Maccari – Foligno (PG)

Mara Meria Maccari è nata a Foligno, dove vive ed esercita la professione di pittrice ed iconografa. La formazione artistica nasce dall’esperienza diretta con i maestri e dalla sperimentazione personale. Ha ricevuto dal monaco eremita greco-ortodosso PeterJegor, la tradizione dell’arte bizantina delle Icone. Ha partecipato ad esposizioni e mostre personali in Italia e all’estero. Le sue opere sono presenti in collezioni private, chiese, monasteri e luoghi di spiritualità.

Mara Maria Maccari
Via Maurizio Quadrio, 40
06034 Foligno (PG)
Cell. 338/3878657
mara.maccari@libero.it

Mara-Maria-Maccari-Picasa-Gallery

Anna Filip – Jermanowice (PL)

Anna Filip (1986) è nata e vive in Polonia. Dalla nascita ha coltivato la passione per la pittura e da tre anni dipinge solo le incone sacre. Dopo una laurea in Psicologia, ora sta studiando Educazione Artistica.
Abita e lavora in un piccolo paesino vicino alla città di Cracovia.Anna Filip
Saspow 6
32-048 Jerzmanowice
e-mail filip.anna@wp.pl
website imagodei.pl [Traduzione in lingua italiana]

Filip-Anna-WEBSITE

Luigi Bolzoni – Moena (TN)

Inserimento nella pagina ICONOGRAFI

Luigi Bolzoni (1949) vive a Moena (TN). Di formazione classica, con studi filosofici e teologici, ha sempre coltivato l’amore per le arti. Dopo aver avvicinato il mondo dell’icona nel 1994, si è diplomato presso l’Istituto d’Arte a Trento (1997) e dal
1995 frequenta ogni anno corsi di iconografia, dapprima a Trento con Fabio Nones e poi a Padova con Padre Andrej Davydov. Ha organizzato mostre di icone antiche e contemporanee a Pozza di Fassa, Moena e Soraga di Fassa.

Luigi Bolzoni
Piaz de Ramon 17
Moena TN
luigi.bolzoni1949@libero.it
tel 0462.573569 cell 329.0042824
Bolzoni-Luigi-picasa-gallery

«Divine Temple» 2014

A Giugno 2014 l’Editrice Kolomenskaya Versta di San Pietroburgo ha in progetto di pubblicare l’annuale catalogo “Divine Temple”. E’ una raccolta di pagine personalizzate dedicate sia a singoli iconografi che a Laboratori iconografici che, nel nostro tempo, realizzano icone, mosaici, affreschi o restauri.
Di solito, una pagina standard contiene 3-4 foto ed ogni partecipante che aderisce può occupare lo spazio da 1 a 5 facciate. A chi desidera essere inserito nella pubblicazione è richiesto di fornire immagini delle opere in formato digitale ad alta risoluzione (jpg, tif) ed un breve testo contenente il percorso artistico, le informazioni sugli studi, le opere di massimo rilievo, la partecipazione a mostre importanti ed i recapiti per favorire il contatto da parte di eventuali clienti.
Per maggiori dettagli e per aderire, consultare la pagina http://www.versta-k.ru/en/catalog/55/696/ [Traduzione automatica in lingua italiana]

«Atti del Concilio Niceno secondo ecumenico settimo»

Inserimento nella pagina LIBRI

Atti-del-concilio-niceno-secondo-ecumenico-settimo-cover Titolo: «Atti del Concilio Niceno secondo ecumenico settimo»
Introduzione e traduzione di Pier Giorgio Di Domenico, Saggio encomiastico di Crispino Valenziano
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Anno: 2004
ISBN 88-209-7649-8
3 Tomi per complessive pagine: 506
Costo di copertina: € 41Dalla quarta di copertina:
Logica autentica e unica dell’arte elaborata in coerenza teologica cristiana è che l’icone, ogni icone, sia (in scala ascendente di valori):

  • “miracolosa”: una meraviglia agli occhi nostri,
  • “acheropita”: non fatta dalla nuda mano dell’uomo,
  • “veronica”: trascrizione reale della Parola di Dio.

Nel 787 a Nicea il Concilio ecumenico VII ha organizzato questa dottrina stabilendola per la Chiesa universale su l’eco e il riflesso del Salmo (47,9): “come avevamo udito così abbiamo visto nella città del Signore” o del Cantico dei Cantici (2,14): “Mostrami il Tuo viso, fammi sentire la Tua voce perché la Tua voce è soave, il Tuo viso è leggiadro”.
Quella del Niceno II è lezione decisiva per l’arte della nostra cultura cristiana che non smentisca se stessa. Ma decisiva lo è pure (beninteso, a suo modo) per le arti scriteriate di ogni tempo e di ogni luogo che degradassero le proprie estetiche e le proprie poiteche – con decompositivismo endemico. Ovvero trascurassero che soggetto della bellezza nel mondo è all’attivo e al passivo la persona in reciprocità iconica – per autoritrattismo maniacale. O pure pervertissero l’oggettività facendone eterna un’estetica considerata addirittura fondamento d’immortalità dell’artista, invece di valutare l’immortalità dell’uomo a garanzia della trasfigurante eternità dei capolavori – sarebbe creazionismo impazzito…

Dopo dodici secoli dalla promulgazione, ora per la prima volta, finalmente, la cultura occidentale trova, nella presente pubblicazione, il teste integrale degli Atti Niceni disponibile in lingua parlata.

Archiviato sotto Libri

Un metodo efficiente per posare l’oro a foglia libera

 

Posa-oro-foglia-libera nel VIDEO si presenta un metodo per trasferire in modo semplice e senza sprechi l’oro a foglia libera su una superficie trattata con il bolo.

  • Si usa carta paraffinata (comunemente usata per incartare alimenti) facendola aderire alla foglia d’oro direttamente dal libretto
  • Quindi si posa con il guazzo o, per piccole superfici/rattoppi, si alita sul bolo.

Il processo è più semplice perché non si usano più il cuscino per doratori, il coltello, la pennellessa. Il risultato è migliore perché l’oro viene trasferito senza piegature. Si lavora più celermente. Si evitano perdite di oro. Nel video è presente un estratto del più ampio video della Prodopon School dal titolo: Prosopon School – Process
(questa informazione ci è stata comunicata da Grazia Sgrilli, che ringraziamo)

Archiviato sotto Video

Cristina Matilde Maria Rita Bonucci – Spoleto (PG)

Cristina Matilde Maria Rita Bonucci vive e lavora a Spoleto, dove è nata. Dopo gli studi universitari, fa dell’arte il proprio esclusivo lavoro nelle discipline fondamentali del disegno, della pittura e della scultura. Nel 2006 “incontra” l’Iconografia a Sorrento, presso il Laboratorio “La Trinità”, dove viene rapita dalla bellezza dell’Immagine della Madre del Buon Consiglio che si venera a Genazzano, in provincia di Roma. L’anno successivo segue un corso con Laura Renzi e Giovanni Raffa ad Assisi. Da quel momento l’Iconografia coinvolge tutta la sua vita e diviene il fulcro del suo lavoro. Nel 2009 è invitata dalla Città di Schwetzingen, in Germania, ad esporre le proprie Icone, i Disegni e le Sculture di Arte Sacra all’interno della Cattedrale di San Pancrazio. Le sue Icone si trovano in varie Chiese e collezioni private italiane e straniere. Scrive Icone anche su richiesta, eseguendo disegni originali per le immagini dei santi propri della Chiesa Cattolica Occidentale. Tiene Corsi di Iconografia individuali e collettivi per allievi italiani e stranieri.

Cristina Matilde Maria Rita Bonucci
Cell 348.0935778
cristinammrbonucci@libero.it

Bonucci-Cristina-PICASA-GALLERY

«L’arte dell’icona» di Tania Velmans

l-arte-dell-icona
Titolo: «L’arte dell’icona. Storia, stile, iconografia dal V al XV secolo»
Autore: Tania Velmans
Editore: Jaca Book
Prima edizione: novembre 2013
ISBN 978-88-16-60499-5
Pagine: 384
Costo di copertina: € 130

Il volume è una novità. Il testo interamente nuovo e scritto per intero dall’autrice e pubblicato per la prima volta solo in Francia in lingua francese. Molte novità anche per le immagini, ce ne sono parecchie a pagina intera e in doppia pagina
I volumi pubblicati precedentemente con i contributi di diversi autori fra cui Tania Velmans risalgono al 2005. Diversamente da questa pubblicazione, che è un lavoro solo della Velmans

 
Archiviato sotto Libri

Paola Morandi – Cairate (VA)

Paola Morandi è nata a Tradate (Italia) e vive a Cairate. Per oltre 15 anni ha insegnato grafica pubblicitaria nell’istituto nel quale aveva conseguito il diploma. Nel 2001 si è avvicinata da autodidatta al mondo dell’iconografia. Incoraggiata dai risultati e consigliata ad approfondire l’aspetto tecnico-pittorico, ha partecipato a corsi di iconografia organizzati dalla Associazione iconografica San Giuseppe di Busto Arsizio.

Paola Morandi
via Faenza 20/F
21050 Cairate (VA)
pamor56@icloud.com
Tel 0331 361450 – Cell 349 8902308

Paola-Morandi-Picasa-Gallery

 

“Il Volto ritrovato”: 4 video sugli Acheropiti di Cristo

Inserimento nella Pagina VIDEO

Il-Volto-ritrovato 4 video (35 minuti in totale) sulla storia degli Acherotipi di Cristo, preparato da Raffaella Zardoni, curatrice della mostra “ IL VOLTO RITROVATO” presentata al Meeting di Rimini 2013.
Ecco i LINK ai video presentati in tre lingue sul Canale Youtube di Raffaella Zardoni:

Archiviato sotto Video

Monasteri di Serbia, Kosovo e Macedonia

Inserimento nella pagina LUOGHI

Serbia

Kosovo

Macedonia

Yaroslav Dobrynine

Inserimento nella pagina ICONOGRAFI (Russia)

Yaroslav Dobrynine ha insegnato presso la Scuola di iconografia della Accademia Teologica di Mosca. E’ autore degli affreschi nei monasteri di Bussy-en-Othe e di Saint-Antoine-le-Grand Royans, e della cripta della Cattedrale del Santo Salvatore a Mosca oltre che molte altre chiese in Russia, Francia, Belgio e Israele.

Dobrynine-Yaroslav-PICASA-gallery

Museo delle Icone di Ohrid (Macedonia)

Inserimento tra i “MUSEI” del Museo delle Icone di Ohrid (Icon Gallery Ohrid). Si trova all’interno del complesso della chiesa della Santa Madre di Dio Peribleptos (San Clemente)a Ohrid. Nel Museo sono esposte circa 30 importanti icone, veri gioielli dell’iconografia, creati tra l’XI e il XIX secolo.

Icon gallery Ohrid
0000-picasa-web-gallery-ohrid-icons Immagini delle icone del Museo
0000 catalogo “ICON-GALLERY OHRID” – Catalogo del Museo (lingua inglese)
a cura di Milco Georgievski
Editore: Institute for Protection of the Monuments of Culture and National Museum-Ohrid
anno 1999, pagine 111
ISBN-9989-9993-I-7
0000-Byzantium Immagini della mostra “BYZANTIUM 330-1453” alla Royal Academy of London (2008/2009)
Archiviato sotto Musei

«Visible Invisible. Contemporary icons written in Italy»

Inserimento nella Pagina LIBRI

000-Visible-Invisible
Titolo: «Visible Invisible. Contemporary icons written in Italy»
Autori: Giovanni Raffa, Laura Renzi, Don Gianluca Busi, Marianna Savaryn, Mara Zanette, Antonio De Benedictis
Editore: Kolomenskaya Versta – St. Petersburg, 2012
Lingua: italiano, russo e inglese
ISBN: 978-5-91555-019-2
Pagine: 144
Archiviato sotto Libri

Luca Saponaro – Maglie (LE)

Luca Saponaro vive e lavora a Maglie (LE). Partendo da una formazione legata alla pittura classica si avvicina all’iconografia nel  2010  frequentando i corsi dell’Abbazia di Santa Maria di Pulsano, sviluppando un interesse specifico per l’arte bizantina e in particolare, per le icone di scuola cretese.

Luca Saponaro
Via Roma, 30
73024 Maglie (Le)
Cell 328.5468938

Saponaro-Luca-PICASA

Daniela Esposto – Perugia

Daniela Esposto è nata a San Giovanni Rotondo e vive a Perugia. La passione per le icone è nata grazie alla lettura de “Le porte regali” di Pavel Florenskij. Nel 2006 ha partecipato ad un corso guidato da Paolo Orlando e negli anni successivi ha continuato a coltivare l’arte iconografica. Nel 2008 si è laureata all’Accademia delle Belle Arti di Foggia. Dal 2010 vive a Perugia, dove ha avuto l’opportunità di studiare alla facoltà di Teologia di Assisi per approfondire gli aspetti teologici e dogmatici del Cristianesimo, finalizzandoli alla scrittura delle icone.
 
Daniela Esposto
Laboratorio iconografico Magnificat – Perugia
magnificat.lab@gmail.com

Esposito-Daniela-PICASA-Gallery

“L’icona: la fede attraverso le immagini”

29 Luglio / 5 Agosto 2013. Settimana di evangelizzazione dal titolo ” L’icona: la fede attraverso le immagini”, presso il Santuario ” S.Anna di Vinadio “ in provincia di Cuneo. Santuario situato al Centro delle Alpi Marittime a quota mt.2035: Il Santuario più alto d’Europa. Per informazioni: Lucy Verzello – cell. 339.8429285 – mail: lucyverzello@gmail.com – Carla Bono cell.333.6778403 – mail: bonocarla@gmail.com

«De Diversis Artibus» di Teofilo monaco

Manuale scritto da Teofilo Monaco tra l’XI e il XII Secolo.
È diviso in tre libri: il primo tratta la pittura e la miniatura, il secondo il vetro e le vetrate, il terzo la lavorazione dei metalli, l’oreficeria, la costruzione delle campane e degli organi musicali.
Di particolare interesse per l’iconografia è il prmo libro che illustra in dettaglio la tecnica detta “a membrana” (carnicino, nella traduzione italiana) ovvero la miscela di colori per dipingere gli incarnati e le varie fasi di stesura del colore.
Riportiamo l’elenco delle edizioni complete del manuale.

theophiliquietru00theouoft-11 DE DIVERSIS ARTIBUS / DIVERSARUM ARTIUM SCHEDULA
Edizione digitale in lingua latina con traduzione a fronte in lingua inglese
John Murray, 1847

Teofilo-diverse-arti SULLE DIVERSE ARTI (ESAURITO)
Edizione a stampa in lingua italiana con note, curata da Michelino Grandieri
Edizioni B.A.Graphis, 2005, € 18,50 (+ spese di spedizione)
teofilo_le_varie_arti LE VARIE ARTI (Esaurito)
Edizione a stampa in lingua italiana con testo latino e note, curata dal prof. Adriano Caffaro
Palladio Editrice, 2000, € 30,99
Si può consultare nelle biblioteche (ricerca la disponibilità con ICCU).
Archiviato sotto Libri

Il download del libro «Секреты иконописца» in formato PDF

oblozhka

Su segnalazione dell’amica Valentina P. comunichiamo che è possibile scaricare in formato PDF 104298K il libro «Секреты иконописца» («I segreti dell’iconografo») in lingua russa; ecco come fare:

  1. Collegarsi al sito del Museo Rublev di Mosca (http://rublev-museum.livejournal.com/391941.html)
  2. Scorrere la pagina fino in fondo e cliccare su Downloads per aprire il sito DepositFiles
  3. Cliccare sul rettangolo che appare sotto il cruscotto di destra “Scaricamento regolare
  4. Attendere 60 secondi finché termina la pubblicità
  5. Digitare le due parole che appaiono nel rettangolo del CAPTCHA e cliccare su “Continue
  6. Cliccare sul rettangolo “Scarica il file in modalità normale
  7. Cliccare OK nel riquadro che compare sullo schermo per l’avvio del download del file WinZip “Секреты иконописца,rar” sul proprio computer (tempo di attesa fino a 40 minuti, a seconda della velocità di linea)
  8. Decomprimere il file WinZip per ottenere la versione PDF

«Icon-tablets of Novgorod» («Новгородские иконы-таблетки. Пособие по иконописи»)

Icon-tablets-of-novgorod
sfoglia-icon-tablets-of-novgorod
Titolo: «Icon-tablets of Novgorod» («Новгородские иконы-таблетки. Пособие по иконописи»)
Manuale di iconografia – Le tavolette di Novgorod
Autore: Anna Golubkova
Editore: Scuola di iconografia “Sofia” – Mosca, 2013
Lingua: russo e inglese
ISBN: 978-5-9904041-2-0
Pagine: 128, prezzo: circa 1000 rubli (+ spese di spedizione)
Archiviato sotto Libri

Inserite due nuove gallerie nella pagina DISEGNI

Grazie alla segnalazione di Francesca G. di Reggio Calabria, sono state inserite due nuove gallerie alla pagina dei Disegni iconografici.

Evgeniy Levchenko PICASA gallery Galleria Picasa di Евгений Левченко
Galleria Picasa di (Evgeniy Levchenko) con 12 disegni
Gallery ru Natalia Vihrova Gallery.ru di Natalia Vihrova
Galleria immagini di Natalia Vihrova con 102 disegni di montagne, vegetazione, architetture, motivi ornamentali

Video “Dipingere l’icona del crocifisso”

Inserimento nella pagina VIDEO dellla serie di 10 riprese “Dipingere l’icona del crocifisso” di don Gianluca Busi

W-Crocifisso-01-(BUSI) 1- Crocifisso – volto: dare la forma

W-Crocifisso-02-(BUSI) 2 – Crocifisso – volto: schiarimento, infrastrato, tratti vivi, grafia

W-Crocifisso-03-(BUSI) 3 – Crocifisso – busto: dare la forma

W-Crocifisso-04-(BUSI) 4 – Crocifisso – busto: schiarimento

W-Crocifisso-05-(BUSI) 5 – Crocifisso – busto: infrastrato

W-Crocifisso-06-(BUSI) 6 – Crocifisso – busto: tratti vivi

W-Crocifisso-07-(BUSI) 7 – Crocifisso – gambe e piedi: dare la forma

W-Crocifisso-08-(BUSI) 8 Crocifisso – gambe e piedi: schiarimento, infrastrato, tratti vivi

W-Crocifisso-09-(BUSI) 9 – Crocifisso – braccia e mani: dare la forma

W-Crocifisso-10-(BUSI) 10 – Crocifisso – braccia e mani: schiarimento, infrastrato, tratti vivi

Archiviato sotto Video

Alberto Bolamperti – Oleggio (NO)

Alberto Bolamperti (1947) è nato e vive a Oleggio (No). Con una forte inclinazione per l’arte, inizia presto a disegnare, dipingere e scolpire.
Dal 1998, avendo conosciuto l’Associazione di Iconografia Cristiana San Giuseppe di Busto Arsizio (VA), ha iniziato a scrivere icone sotto la guida del maestro Giovanni Raffa.
Sempre frequentando l’Associazione, ha approfondito la tecnica iconografica con i maestri Aleksandr Stal’nov e Christina Prokhorova di San Pietroburgo e tuttora, affascinato dalla ricchezza dell’arte bizantina, continua a scrivere icone per passione.
Espone  le sue opere in mostre di tipo didattico e conoscitivo del significato teologico dell’icona.Alberto Bolamperti
giuse_porz@libero.it

Bolamperti-Alberto-(PICASA)

Russia: la Cattedrale di San Nicola dei marinai a Kronstadt e i disegni dell’iconostasi

Inserimento nella pagina LUOGHI della Cattedrale di San Nicola dei marinai di Kronstadt (diocesi di San Pietroburgo) restaurata in occasione del centenario dalla sua costruzione (1913).

Video-Youtube
bel4-1big(128x72)
lettera-aperta
  • Le foto del giorno della consacrazione della Cattedrale restaurata (19/4/2012)
Сity_Kronstadt_Naval_Cathedral(160x120)

«ПРОРИСИ ИКОН. Византийские и греческие образцы» (Tracing the icons) Disegnare le icone. Immagini bizantine e greche)

01-14503
Titolo: «ПРОРИСИ ИКОН. Византийские и греческие образцы»
Autore: Anna Golubkova
Data di pubblicazione: 2012
Lingua: russo
ISBN: 978-5-9904041-1-3
Pagine: 96
Prezzo: 500 rubli (+ spese di spedizione) – per ordinare il libro scrivere una mail in inglese alla Scuola (info@sofia-icon.ru)
Archiviato sotto Libri

Storia e Arte a Castelseprio: i video del Seminario organizzato da Russia Cristiana

Pubblichiamo 4 video con la registrazione completa del Seminario «Storia e Arte a Castelseprio» organizzato da Russia Cristiana a Seriate (BG) il 2 febbraio 2013. Relatore: dott. Francesco Muscolino, archeologo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Soprintendenza per i Beni Archeologici della Lombardia – nonché Direttore responsabile dell’area di Castelseprio. Introduzione: dott.ssa Giovanna Parravicini.

  • Fare clic sulle icone per avviare i video
Casstelseprio-1 Casstelseprio-2 Casstelseprio-3 Casstelseprio-4