Doratura dopo la fase di pittura: video di Byzantine Icons

Nella pagina “VIDEO”, è stato inserito il video di Byzantin Icons in cui l’iconografo Gabriel Udrea mostra un metodo di doratura eseguita al termine della fase di pittura dell’icona con l’utilizzo della pasta per doratura Pebeo Gede Gilding Paste Mixtion Gold leaf.

Di seguito è proposta una traduzione delle didascalie che appaiono nel video:

Gilding the icon after finishing the painting… 15 mins water based Mixtion Dorare l’icona dopo aver completato la pittura. Mistione a base acqua a 15 minuti
technique with 22k double leaf… Tecnica con uso di foglia oro doppio spessore 22 kt
Using a fine brush I’m doing the outline of the painting usando un pennello sottile traccio il contorno della parte dipinta
The colours are different because I’m using a spotlight… I colori sono diversi perché sto usando un faretto…
Using a thick brush… I’m going 2 times around the paint making sure to touch the outline…
Usando un pennello più consistente… (procedo 2 volte intorno alla pittura facendo in modo che tocchi il contorno)
After finishing the third layer of mixtion I’m waiting 25-30 mins, not 15 mins… or…  You can test if it’s ready by rubbing the surface with your finger. When it sounds squeaky it’s ready.  Dopo aver finito il terzo strato di mistura, aspetto 25-30 minuti, (non 15 minuti …) o… si può provare se è pronto sfregando la superficie con il dito. Quando produce un suono stridulo è pronto (per la posa della foglia d’oro)…
Archiviato sotto Video

Roma: Oratorio dell’Arciconfraternita del SS. Sacramento al Laterano

Sul sito del Laboratorio Artistico dei Santi Anania, Azaria e Misaele (www.claudiarapetti.it) sono state pubblicate le immagini presenti presso l’Oratorio dell’Arciconfraternita del SS. Sacramento al Laterano.

Tra queste, la tavola raffigurante la Madonna delle gioie (XII secolo) e gli affreschi del V e VI secolo tra i quali quella che si ritiene essere la più antica immagine di sant’Agostino.

L’icona del Santuario San Pietro Martire di Seveso «Concilio ecumenico dei nuovi Martiri»

«Concilio ecumenico dei nuovi Martiri», icona dipinta per mano di Aleksandr Stal’nov
in collaborazione con la Comunità Monastica Ss. Trinità di Dumenza
e l’Associazione di Iconografia Cristiana San Giuseppe di Busto Arsizio.
Santuario San Pietro Martire di Seveso (2017 cm 89 x 170).

Descrizione

Le chiese nella loro dimensione storico-geografica sono rappresentate dalle 7 chiese dell’Apocalisse nelle quali si rivela la testimonianza del martirio. Sette sono le cupole  (le cui architetture nell’icona richiamano le chiese d’Oriente e quelle d’Occidente), il cui  numero implica già un’idea di pienezza e perfezione ma ancora in attesa di un compimento escatologico, rappresentato dalla ottava chiesa che fa da sfondo e che accoglie  le  7  differenti chiese. Questo grande Tempio  rappresenta  il compimento realizzato  dell’unità della chiesa di Cristo.

Continue reading ‘L’icona del Santuario San Pietro Martire di Seveso «Concilio ecumenico dei nuovi Martiri»’ »

Archiviato sotto Icone